Data Ora Organizzatore
    31 Agosto 2024 21:00 Sistema Museale del Lago di Bolsena Simulabo

Lapsus in fabula

Sabato 31 agosto alle ore 21.00 nei giardini antistanti il Museo naturalistico di Lubriano si potrà assistere gratuitamente allo spettacolo ‘Lapsus in fabula’ in cartellone per ‘Museion – Edizione 2024’.

Un monologo che narra di come il cibo e il sesso siano in realtà i due grandi motori di tutto il regno animale, in una serie di monologhi buffi dove l’ironia si accompagna allo slang scientifico. Una performance dove il messaggio ultimo non è da ricercare nella morale classica delle favole tradizionali, ma nel colpo di scena, spesso cinico e spiazzante, proprio come accade nei sistemi naturali e nella vita di ogni uomo.

I virus, organismi non-viventi, non sono altro che un pezzettino di materiale genetico, DNA o RNA, racchiuso in un minuscolo capside proteico. Ma cosa differenzia questo organismo non-vivente da un organismo vivente? Principalmente l’incapacità di nutrirsi e di riprodursi, due attività faticose e piacevoli allo stesso tempo. Ma un virus può provare invidia nei confronti degli esseri viventi? In questa storia sì. Il pubblico potrà infatti ascoltare le narrazioni di virus Fago-T2, che vuole sperimentare i piaceri della carne, mangiare e fare sesso esattamente come i viventi. Per realizzare il suo scopo ha a disposizione una sola possibilità: trasformarsi in una forma di vita diversa.

Diventa così uno stercorario dal palato sopraffino, poi una spugna di mare astemia costretta a bere, una chiocciola ermafrodita omofobica, ed infine un pappagallo incapace di ripetere le parole degli altri. Questi ed altri animali si raccontano attraverso un processo di antropomorfizzazione da ricercare nel linguaggio e nel pensiero umano: le loro caratteristiche biologiche metteranno in risalto le differenze tra i sistemi naturali e la morale umana, svelando tutti i limiti, le nevrosi e le crisi esistenziali. I personaggi appaiono maldestri e inadeguati alla vita e ogni rifiuto ad accettare la loro condizione provocherà loro altri problemi. Una visione leopardiana che trasforma la quieta Madre Natura in una matrigna spietata, in un finale tragico e grottesco che vuole essere metafora della vita dell’uomo.

Monologo liberamente ispirato alle opere di Charles Darwin, Konrad Lorenz e Plinio Il Vecchio
Di e con Cosimo Postiglione
Compagnia Teatrale Teatro dello Sbaglio

Appuntamento
Giardini antistanti il Museo Naturalistico
Piazza Col di Lana, 12
Lubriano

Iniziativa gratuita con prenotazione consigliata alla mail:
info@simulabo.it

Locandina definitiva Museion 2024 Lubriano